Category Archives: Idee & Progetti

Agrodolce

Nuove professioni – Il personal Chef: intervista a Paolo Dalicandro

Abbiamo parlato in precedenza di “Cucina come emblema della Postmodernità“, così come abbiamo parlato delle nuove professioni emergenti nell’ambito dell’Economia (immateriale) delle Esperienze. Bene, oggi ci occupiamo in modo più approfondito di questi argomenti, tratteggiando la figura del “Personal Chef“, o “cuoco a domicilio“. Per

188691_10150109886947031_472777_n

Sperimentando… l’Arte incontra la Moda…

Già, ci siamo messi in testa di farcela… Tendenzialmente, più le cose sono difficili, più sono stimolanti, no? Poi ci vuole anche un po’ di sana (apparente) follia, come il buon Pirandello insegna… Da qui nasce il nostro impegno in un progetto no-profit, dove bisogna

IMG_7807

Critical City: un altro Progetto intelligente!

“CriticalCity is a game of urban transformation. A virus that leads people to meet each other on the street, to perform missions and to change their city”. Dopo ZeroRelativo, vi presentiamo un altro Progetto davvero forte, sempre a sfondo sociale.

biglietto visita

Il marketing dell’artista: come trasformare una pittrice in un brand

Abbiamo parlato varie volte dell’intreccio fra Arte, Business, Marketing, sottolineando i limiti di molte delle attuali iniziative in atto in Italia (soprattutto di matrice pubblica), evidenziando le potenzialità simboliche e valoriali dell’arte nel mondo postomoderno, descrivendo alcune tendenze in atto. Proprio l’Arte rappresenta uno dei più intriganti terreni di

app_lago_lorenza_bov_-474x318-crop

Fra Relazione ed Esperienza: il caso Lago

Ogni anno il Salone del Mobile, un po’ come la Settimana della Moda, attira a Milano, centro nevralgico del design a livello internazionale, uno stuolo di esperti e di curiosi che entrano in contatto con nuove idee, nuove concezioni di stile e di ambienti, lasciandosi ammaliare da una

centro-commerciale-naturale-3

Il format dei Centri Commerciali Naturali: un’opportunità per i centri storici

Che cosa vuol dire assumere l’ottica dell’economia delle esperienze (1) per un piccolo centro storico del nostro “bel Paese”? Significa considerarlo come un “palcoscenico naturale“, un luogo ideale dove le persone possano vivere momenti culturali e ricreativi memorabili, grazie a contesti autentici, densi di fattori (architettonici e storici) d’attrazione