Bussana Vecchia, un borgo magico…

Ne ho sentito parlare qualche tempo fa al Tg e me ne sono innamorato…

E come si fa a non rimanere affascinati da luoghi come questi?

Il caso di Bussana Vecchia, in Liguria, è simile per molti versi a quello di Provvidenti, di cui abbiamo già scritto nel 2008.

Cos’ha di particolare questo paese, che lo rende così diverso dai molti altri posti suggestivi sparsi qua e là per lo “Stivale”?

Beh, fino a qualche anno fa era un borgo abbandonato, lasciato a sé stesso, al destino cui ad un certo punto (ora è in atto una chiara controtendenza, verso la riscoperta e valorizzazione del “locale”) sembravano destinati molti piccoli e piccolissimi centri del nostro Paese, troppo poco “moderni” e troppo poco “industriali”…

Oggi, invece, Bussana Vecchia risplende ed è un meraviglioso fiore all’occhiello di una società che pian piano sta imparando (e per molti versi è costretta a farlo…) ad andare più lenta ed a godersi i piccoli grandi piaceri del vivere quotidiano, che possono fare decisamente la differenza.

La cosa particolarissima è che questo borgo oggi è sostanzialmente autogestito da una comunità di artisti, provenienti da tutto il mondo, che hanno ridato vita al paese con la propria arte, ognuno interpretando angoli e scorci in modo personale.

Non si è voluto toccare gli esterni, per effetto della consapevolezza (che il vero artista sente sulla pelle) della “sacralità dei luoghi” e della loro anima, ma solo gli interni, di case, botteghe e laboratori, che oggi sono tante piccole opere d’arte, racchiuse in un  “contenitore”, il paese, che ha assunto, così, un posizionamento di certo unico a livello internazionale.

Ma la cosa particolarmente suggestiva e all’avanguardia (possiamo dirlo) di Bussana è che si presenta come una “comunità spirituale e creativa“, dove ci si scambiano in primis conoscenze artistiche, di tipo tecnico, ma anche, più in generale, visioni del mondo, spunti e prospettive. Possiamo parlare, quindi, di una comunità basata sulla condivisione di una visione del mondo di fondo e cementata da una passione.

In tutto questo, grazie soprattutto al passaparola, sono moltissimi i turisti (da tutto il mondo) che vengono a respirare la particolarissima atmosfera di libertà e di significati di cui le viuzze di questo paesino sono intrise.

Spettacolare!

Fulvio for Experyentya

Note: la foto in home page è gentilmente concessa in uso da Federico