Il business dell’Amore: lato B.

Spread the love

Dopo aver analizzato il tema del rapporto fra Amore e Business in un certo modo, consideriamolo sotto un’altra prospettiva

Sì, perché da un lato aumentano i casi di separazione e di divorzio, mentre dall’altro crescono i casi di infedeltà (con un forte impulso dato dai social network…).

Così, su cuori infranti, vite da ricostruire, sospetti e gelosie proliferano le possibili “soluzioni” sul mercato.

Per quanto concerne le separazioni, ecco, ad esempio, il “divorce planner“, figura professionale che cura la “trasformazione” (come direbbero Pine e Gilmore) di lui o di lei dopo la fine del matrimonio.

La consulenza è a 360° e riguarda gli aspetti legali, finanziari, psicologici, organizzativi (dalla baby-sitter all’agenzia per fare il trasloco), nonché quelli di personal coaching, per dare una svolta allo stile, al look o alla forma fisica del cliente.

Veniamo alle Corna (o presunte tali). Come si dice, “la paura fa 90″… E anche qualcosina in più!

Prendiamo un dato su tutti: dal 2000 nella sola Milano sono aumentate di quasi il 55% le agenzie investigative (che hanno superato le 3.000 unità), per le quali le indagini sulle infedeltà coniugali rappresentano un segmento di attività molto significativo. Il costo di questi servizi oscilla fra 500 e 1.500€ al giorno, in base al numero di agenti coinvolti ed al tipo di attrezzature utilizzate. Dato interessante è che su 10 client-tipo di queste agenzie, 7 sono donne.

Ma per chi vuole fare da sé, il mercato offre davvero una rilevante varietà di scelta, come, ad esempio:

  • la penna spia, che contiene una microcamera e racchiude una memoria flash da 4GB
    capace di registrare 100 minuti di conversazione;
  • il software per il controllo del cellulare, che consente di tenere sotto controllo chiamate, rubrica, sms, e-mail e siti navigati da parte del partner;
  • i kit che esaminano il liquido seminale
  • i test fai da te sul DNA, per verificare la paternità di un figlio (pare che circa 1 padre su 5 non coincida con quello biologico…);
  • addirittura la mini-macchina della verità portatile;
  • il Keylogger, accessorio simile ad una normalissima pennetta usb, ma che collegato alla tastiera del computer da “monitorare” consente di registrare tutto ciò che viene digitato, comprese le password;
  • infine, in onore del noto golfista Tiger Woods, incastrato dalla moglie in flagranza di reato e debitamente “bastonato”, è arrivata sul mercato un’Applicazione per iPhone – chiamata, appunto, “Tiger Text” – che consente di distruggere automaticamente i messaggi inviati.

    Insomma, di tutto e di più! Del resto, per ogni fenomeno sociale, per ogni sfumatura del vivere quotidiano può esservi una corrispondente più o meno ghiotta fetta di mercato

    Fulvio for Experyentya