Sperimentando… l’Arte incontra la Moda…

Spread the love

Già, ci siamo messi in testa di farcela

Tendenzialmente, più le cose sono difficili, più sono stimolanti, no?

Poi ci vuole anche un po’ di sana (apparente) follia, come il buon Pirandello insegna

Da qui nasce il nostro impegno in un progetto no-profit, dove bisogna generare entrate senza sporcare la mission e la brand identity, e nel supporto ad una pittrice emergente, dove la difficoltà sta nell'”accompagnare” l’Arte, “svelandola”, senza troppe “interferenze di campo”

Oggi vi raccontiamo di una nuova iniziativa che abbiamo realizzato per la nostra “Pittrice Selvaggia“, con la collaborazione dell’ottimo Marco Menghini, direttore marketing della DGM Fashion Group di Civitanova Marche.

Il brief era questo: interpretare lo spirito della nuova collezione primavera/estate 2011 del brand Manifacture d’Essai, “dando vita” alle ragazze di Lady M. (le vedete nella foto di copertina), misteriosa designer, creatrice della collezione…

La cosa interessante è che in questa fase su questo brand DGM sta facendo un lavoro di parziale riposizionamento, che si intreccia, così, con quello che stiamo portando avanti noi sull’artista. Da questo punto di vista, prima di partire abbiamo verificato la coerenza fra i rispettivi “vissuti e potenziali di marca”.

Ecco il risultato.

Questa sarà la facciata del look-book che verrà spedito ai circa 300 negozi trattanti, distribuiti un po’ in tutto il mondo.

Si tratta sostanzialmente di un cofanetto, che contiene il catalogo della collezione, display, gadget e materiali di visual merchandising a disposizione del negoziante per rendere più gradevole (e caratterizzato) lo spazio espositivo (grande o piccolo che sia) destinato al brand.

Bell’intervento, questo, in un’ottica di trade marketing da parte della DGM, perchè fra i motivi di maggiore soddisfazione da parte dei dealer, oltre a fattori base come la qualità delle calzature, l’appeal stilistico, la velocità delle consegne ci sono anche aspetti “di servizio” come questo, che possono creare valore.

Per quanto ci riguarda, il look book si aprirà con una scheda di presentazione dell’artista (in italiano e in inglese), che contiene la biografia, indicazioni sul posizionamento (perché “pittrice selvaggia”) e le principali recensioni, con un rimando finale al sito web.

In aggiunta, la scheda di presentazione del book da parte di “Lady M.”, che ha lo scopo di fornire elementi accattivanti di linkaggio simbolico fra Moda e Arte.

In questi giorni l’azienda ha fatto partire una serie di iniziative di PR collegate ala Campagna, che crediamo sapranno produrre un bell’effetto eco. Vediamo cosa succede…

Intanto abbiamo già in testa altre iniziative, mirando all’obiettivo – da raggiungere strada facendo – di creare sufficiente attenzione, curiosità, attrazione verso la nostra pittrice, in un’ottica “pull”. A quel punto, decideremo se e come lavorare sulle Gallerie d’Arte, vero anello forte della filiera artistica.

Fulvio for Experyentya