Auguri di verità, bellezza, pace

Dobbiamo augurarci un futuro in cui questi occhi non dovranno più riempirsi di lacrime di dolore, sotto i colpi di atroci sofferenze e inaccettabili privazioni.

Dobbiamo far capire ai nostri bimbi quanto siano fortunati, che cosa conti davvero nella vita e che tipo di persone dovranno diventare da grandi. 

In quest’ottica, l’affannosa corsa verso il regalo perfetto dell’ultimo minuto e verso questo o quell’altro gesto di attenzione “certificato” da un prodotto o da un brand sono gesti che sanno di vecchio e procurano noia.
Quando sento i Tg parlare allarmisticamente di Crisi, perché ognuno di noi spenderà meno per i regali di Natale, penso che, alla fine, viviamo ancora in una sorta di bolla e che, alla fine, dobbiamo ancora liberarci da tante zavorre di una società che ha fatto il suo tempo.

Un augurio di tante cose belle, per tutti voi. Un pensiero speciale a quei meravigliosi bimbi, a cui vorrei poter dare di più.

Fulvio